Convegno: Una “nuova” storia contemporanea? Le riviste digitali e lo studio del passato

Convegno:

Una “nuova” storia contemporanea?

Le riviste digitali e lo studio del passato

Viterbo, 16-18 maggio 2013

Tutte le informazioni realtive al convegno sono disponibili sul sito dedicato

Università della Tuscia

Dipartimento di Economia e dell’Impresa

Centro Studi sull’Europa Mediterranea

Su un’idea delle riviste online

“Diacronie

“Officina della storia”

in collaborazione con

SISSCO – Società Italiana per lo Studio della Storia Contemporanea

AIUCD – Associazione per l’informatica umanistica e la cultura digitale

CFP: L’Europa mediterranea nella UE: spazi, culture, politiche, protagonisti

“L’Europa mediterranea nella UE: spazi, culture, politiche, protagonisti”

Call for papers

(En françaisEn españolIn english)

 

La crisi economica ha riacceso i riflettori sui paesi dell’Europa mediterranea e sul loro ruolo sia all’interno del processo d’integrazione europea, sia come interfaccia della UE con paesi, politiche e culture dell’area mediterranea. Inoltre, eventi come la “Primavera araba” ri-propongono fortemente il Mediterraneo come meeting place, dove culture, religioni, esperienze sociali e politiche diverse s’incontrano, e a volte si scontrano, sviluppando occasioni d’integrazione e dialogo.

“Officina della Storia” (www.officinadellastoria.eu) e il Centro Studi sull’Europa mediterranea (www.cssem.org) si propongono di trasferire questo luogo in un numero monografico incentrato su alcune piste tematiche:

  • Spazi: l’evoluzione dell’Europa mediterranea nel corso del processo d’integrazione europea e gli sviluppi futuri: l’allargamento, il rapporto con le Third Countries, i progetti di cooperazione euro-mediterranea;
  • Culture: il Mediterraneo come luogo d’incontro tra lingue, religioni, culture; le arti come la musica, la pittura, la letteratura, il cinema, lo sport, le università;
  • Politiche: l’impatto delle politiche comuni nell’Europa del Sud e come strumento dell’UE nell’area mediterranea (diritti umani, ruolo della donna, immigrazione);
  • Protagonisti: istituzioni, leader, partiti, movimenti e associazioni locali, nazionali e transnazionali che contribuiscono allo sviluppo di un approccio mediterraneo all’integrazione europea e al rafforzamento del dialogo euro-mediterraneo.

Le proposte (abstract 500, CV 250 parole) dovranno essere inviate entro il 31 maggio: il comitato scientifico e la redazione della rivista provvederanno alla selezione nel mese di giugno; la consegna dei papers, che saranno sottoposti a referees autonomi e indipendenti, sarà entro il  31 ottobre 2013.

Proposte e informazioni: mediterraneaneurope@gmail.com

Giellismo e azionismo cantieri aperti

Fondazione Avvocato Faustino Dalmazzo Torino
GIELLISMO E AZIONISMO CANTIERI APERTI
9a edizione dedicata a Beppe Migliore
9-10-11 maggio 2013– sede –
Istituto piemontese per la storia della Resistenza
e della società contemporanea ‘Giorgio Agosti’ (Istoreto) via del Carmine 13,Torino
Sala conferenze – 3° piano
– info –
tel: 011 4380090 e-mail: stampa@istoreto.it

Persistenze e Rimozioni 2013 – Sguardi sulle prospettive della nuova ricerca storica 2-3 maggio 2013

Persistenze e Rimozioni 2013

Sguardi sulle prospettive della nuova ricerca storica

2-3 maggio 2013

Sala Poccetti, Santa Apollonia,

via San Gallo Firenze

Persistenze o Rimozioni nasce dalla collaborazione e dall’amicizia di un gruppo di giovani ricercatori e dall’entusiasmo di tutti coloro che hanno partecipato agli eventi organizzati dal 2010 ad oggi.